La salute della bocca

Martedì 23 maggio presso l’Associazione Autonoma Nuova Educazione Gioiosa si è tenuto la serata informativa dal titolo “La salute della bocca al centro del benessere del bambino: respirazione, postura e alimentazione”.


A introdurre la serata il dottor Leo Venturelli, che abbiamo avuto l’onore di ospitare in qualità di Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Comune di Bergamo.

 

La proposta di questa serata nasce dalla volontà della nostra Associazione di creare spazi formativi e informativi aperti a tutti, soci e non soci, genitori e educatori, desiderosi di conoscere e scoprire quello “stimolo educante” – di cui ci ha parlato il dott. Venturelli – che aiuti i genitori ad apprendere contenuti riguardanti la salute. Questa inoltre può divenire un’importante occasione per comunicare loro un “percorso educante” attraverso la testimonianza di professionisti e specialisti. Diviene così fondamentale imparare ad “aver cura della salute”(CARE) e non solo della malattia, con atti di prevenzione e con buone e corrette abitudini.

 

Si sono poi susseguiti come relatori il dottor Domenico Dalessandri, specialista in Ortognatodonzia e Ricercatore presso l’Università degli Studi di Brescia, Fabio Maffioletti, massofisioterapista ed esperto di Terapie Fisiche, ed infine il dottor Attilio Bernini, specialista in Scienze Alimentari, Medicina dello Sport e autore di diverse pubblicazioni sulla medicina naturale.

 

L’argomento al centro dell’incontro è stato il benessere del bambino durante il suo processo di sviluppo e di crescita, dalla gestazione al periodo evolutivo. Particolare attenzione è stata rivolta alla respirazione, alla postura e all’alimentazione quali premesse indispensabili per lo sviluppo armonico di ogni individuo.

 

Nel corso della serata sono stati affrontati temi come la respirazione orale nel bambino, lo schema respiratorio, consigli per una corretta igiene orale che inizia già dai primissimi mesi di gestazione della madre, regimi alimentari corretti, cenni sulla postura e sull’osservazione del corpo e dei ricettori corporei occhi, bocca, piedi, la muscolatura labiale e molto altro.

Al termine delle esposizioni è stato dedicato un interessante spazio di confronto e di domande dei partecipanti rivolte ai relatori.